Pubblica solo notizie sui progressi sociali, scientifici, culturali dell'essere umano.

N. 154 - 27 Settembre 2002

scarica il file .rtf


EDITORIALE

:-)) di Olivier Turquet

Buon compleanno alle faccine, smiles, emoticon o come li volete chiamare che sono riuscite a rendere piu' umano e caloroso internet.
A volte una piccola cosa riescie a cambiare molte cose nel mondo !!!


INDICE

Sahara: il deserto ritorna verde
Nigeria: boicottare Miss Mondo
Svizzera: un sacco di antimateria
Internet: le faccine hanno venti anni
ONU: nuovi siti da proteggere
Australia: alternative alla chimica
Lo Spazio: osservazioni sui buchi neri
Buone Nuove Italia
Italia, Internet: campagna di Emergency contro la guerra in Irak
Napoli: arriva l'atlante genetico della sindrome di Down
Baia di Ieranto (Massa Lubrense), Penisola Sorrentina: risolto il problema dell'invasione di imbarcazioni nella baia


NOTIZIE

Luogo:  Sahara
Tema: il deserto ritorna verde
Data: 26/9/02
Fonte: Internazionale
Le immagini dal satellite hanno mostrato che, per effetto delle piogge e dei miglioramenti nelle tecniche di coltivazione, il deserto del Sahara si e' leggermente ritirato e alcune aree di confine sono tornate verdi.

indice

Luogo: Nigeria
Tema: boicottare Miss Mondo
Data: 26/9/02
Fonte: PeaceLink
Il concorso di "Miss Mondo" e' in programma per il mese di Novembre di quest'anno in Nigeria. Per protesta contro le lapidazioni di uomini e donne nelle province del nord del paese, varie concorrenti hanno rifiutato di prendere parte all'evento. Fino ad ora, le concorrenti in rappresentanza di Belgio, Francia, Norvegia, Danimarca, Kenia e Togo hanno annunciato ufficialmente il motivo del loro rifiuto. Lunedi' 16 settembre, anche la candidata dello Swaziland ha cancellato la sua partecipazione ed in una intervista ha dichiarato: "Se partecipassi, significherebbe che sto supportando la lapidazione". Le condanne alla lapidazione di uomini e donne in Nigeria hanno suscitato una larga protesta internazionale, ed il boicottaggio del concorso di bellezza Ŕ il seguito di questa protesta.

indice

Luogo: Svizzera
Tema: un sacco di antimateria
Data: 19/9/02
Fonte: Internazionale
Prodotta per la prima volta antimateria in grande quantitÓ. La sintesi di oltre 50mila atomi di antidrogeno freddi permettera' ora ai ricercatori del Cern di studiare le loro proprieta' e di capire meglio cosa accadde nei primi istanti di vita dell'universo.

indice

Luogo: Internet
Tema: le faccine hanno venti anni
Data: 19/9/02
Fonte: Internazionale
:-) La punteggiatura espressiva degli emoticon ha compiuto vent'anni.
Le faccine fatte di punti, virgole, parentesi e altri segni grafici furono inventate il 19 settembre del 1982 da Scott Fahlman, un ricercatore dell'Ibm. Il primo smiley :-) apparve in un messaggio online con l'avvertenza "da guardare di traverso"

indice

Luogo: ONU
Tema: nuovi siti da proteggere
Data: 17/9/02
Fonte: Internazionale
Unesco. L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura (Unesco) ha aggiunto nove siti alla sua lista del patrimonio mondiale dell'umanitÓ. I luoghi da proteggere diventano cosi' 730 in 125 paesi. Per la prima volta e' stato incluso un sito afgano, l'area archeologica del dodicesimo secolo di Jam.

indice

Luogo: Australia
Tema: alternative alla chimica
Data: 13/9/02
Fonte: Internazionale
Ambiente. Per produrre vino biologico il latte puo' sostituire la chimica, scrive Nature. Un ricercatore australiano ha riscontrato che  nebulizzando latte e acqua sull'uva, la pianta viene protetta da funghi e muffe.

indice

Luogo: Lo Spazio
Tema: osservazioni sui buchi neri
Data: 13/9/02
Fonte: Internazionale
Anche i buchi neri delle galassie piu' vecchie sono attivi. ╚ quanto emerge dall'osservazione di un ammasso di galassie con il telescopio a raggi x Chandra. Un dato inaspettato che mette in discussione la teoria della formazione ed evoluzione delle galassie.

indice

** BUONE NUOVE ITALIA **

Luogo: Italia, Internet
Tema: campagna di Emergency contro la guerra in Irak
Data: 27/9/02
Fonte: Misna (www.misna.org)
"No alla guerra". ╚ questo l'esplicito messaggio emerso il 27 settembre al termine dell'incontro durante il quale e' stata presentata al pubblico la campagna lanciata da 'Emergency': 'Fuori l'Italia dalla guerra'. Al Teatro Ambra Jovinelli di Roma sono intervenuti a sostegno della pace il missionario comboniano Alex Zanotelli, l'ex leader della Cgil, Sergio Cofferati, Don Luigi Ciotti, e lo scrittore Tiziano Terzani, che hanno spiegato le ragioni della loro contrarieta' alla sempre piu' probabile guerra all'Iraq.
L'iniziativa pensata da Gino Strada, fondatore di Emergency, ha raccolto finora l'adesione di 140mila persone che hanno gia' sottoscritto il documento via internet (www.emergency.it).
Tutti insieme ieri hanno piu' volte ripetuto che non solo si puo' dire "no" alla guerra, ma che questa opposizione e' un preciso "dovere morale". Un dissenso alla portata di tutti.
"Mettete una bandiera alla vostra finestra, un lenzuolo bianco, uno straccio", ha detto ieri Strada. "L'obiettivo e' tenere l'Italia fuori dalla guerra. Crediamo sia importante che alcuni Paesi d'Europa assumano una posizione netta a favore della pace. Questa - ha chiarito il fondatore di Emergency - non e' pero' una campagna di parte. Io non ho simpatia per alcuni dittatori nel mondo ma dico: guardiamo alle vittime''.
Alle parole di Strada hanno fatto eco quelle di Don Ciotti. ''Conflitti odio e diseguaglianze escono rafforzati e radicalizzati dai conflitti armati, creando ulteriori insicurezze. Non vogliamo la guerra in quanto tale e anche per questo non vogliamo che il nostro Paese si spenda con responsabilita' politiche, militari e strategiche, per costruire un sistema di guerra. Nessuno vuole proporre sconti ai dittatori: il nostro e' un no a qualunque violenza'', ha spiegato il religioso.
Padre Alex Zanotelli - ex direttore del mensile Nigrizia, per un decennio missionario nella baraccopoli di Korogocho, a Nairobi - ha spiegato invitato a prendere le distanze dal conflitto in Iraq, una guerra legata soprattutto a interessi economici interni americani. ''L'11 settembre e' stato utilizzato dal complesso militare-industriale americano per rilanciare l'economia in recessione. Gli Stati Uniti - ha aggiunto il missionario - useranno la bomba atomica ovunque i loro interessi saranno minacciati. I Paesi occidentali continuano a stanziare milioni di dollari per la difesa, mentre un miliardo di persone vive con meno di un dollaro al giorno. La guerra deve divenire un tab¨''.

indice

Luogo: Napoli
Tema: arriva l'atlante genetico della sindrome di Down
Data: 19/09/2002
Fonte: VivaCity (http://www.roma.vivacity.it/articolidelgiorno/0,4101,14|salute|3795,00.html)
E' stata effettuata la mappatura genetica del cromosoma 21, dal quale dipende la sindrome di Down, la causa di ritardo mentale piu' diffusa in Italia, con un bambino su 600 colpito ogni anno. L'atlante genetico e' stato presentato questa mattina al congresso 'Oncologia 2002', in corso al Palazzo Reale di Napoli, da Andrea Ballabio, direttore del Tigem, l' istituto di genetica di Telethon nel capoluogo campano.
Le cellule umane hanno normalmente due copie del cromosoma 21, mentre le persone affette da sindrome di Down ne hanno tre. La ricerca, che sarÓ pubblicata entro la fine dell'anno dalla rivista 'Nature', ha decifrato l'espressione di tutti i 200 geni contenuti nel cromosoma 21, individuando quali tipi di caratteristiche derivino da ognuno di essi. 'Sono stati trovati geni con modalita' di espressione suggestive ' ha spiegato Ballabio ' per le varie anomalie che caratterizzano la sindrome di Down: ritardo mentale, malformazioni a viso, mani e piedi, alterazioni cardiache'.
Ballabio non ha potuto aggiungere altri particolari, in attesa che i risultati dello studio vengano pubblicati. L'equipe del Tigem ha collaborato con altri due organismi europei, l'Istituto Max Planck di Hannover e l'Istituto di genetica medica di Ginevra, e ha cominciato la ricerca solo due anni fa. La velocita' con cui il progetto e' stato realizzato e' dipesa dall'uso di raffinate tecniche biomolecolari e di potenti computer per l'analisi dei dati.
L'atlante genetico sara' reso accessibile a tutti, sia alla comunitÓ scientifica che ai semplici cittadini.
Verra' infatti pubblicato su internet in due versioni, una piu' tecnica per gli specialisti, e una divulgativa, disponibile in cinque lingue, che spieghera' le connessioni molecolari individuate in rapporto ai danni nei vari organi.

indice

Luogo: Baia di Ieranto (Massa Lubrense), Penisola Sorrentina
Tema: Risolto il problema dell'invasione di imbarcazioni nella baia
Data: Estate 2002
Fonte: Gruppo Gevam Onlus, Guardie Ecozoofile Volontarie Associazione del Mediterraneo, dal WWF Penisola Sorrentina
Link: http://digilander.iol.it/wwfsorrento
Capita sempre piu' spesso recandoci al mare di assistere ad assembramenti impressionanti di imbarcazioni presso baie, cale e calette, talmente fitti e rumorosi nei loro continui spostamenti da dare l'impressione che le coste ormai siano possedute dai mezzi motorizzati (in una perversa e paradossale imitazione del traffico urbano), rompendo l'incanto paesaggistico ed il naturale rapporto del turista (responsabile) col mare. E questi riscontri purtroppo si fanno anche nelle aree protette o che dovrebbero esserlo.
La Baia di Ieranto (Massa Lubrense) uno dei posti piu' belli della Penisola Sorrentina che si trova all'interno della Riserva Naturale Marina "Punta Campanella" (zona B - riserva parziale), fino all'anno scorso in estate, si poteva considerare un parcheggio di barche: circa quattrocento imbarcazioni vi si ancoravano ogni giorno.
Quest'anno grazie all'Ente Gestore del parco marino, alle Associazioni Ambientaliste, alla Capitaneria di Porto che si sono impegnati in una grande opera di informazione e sensibilizzazione, si Ŕ potuto ammirare la baia al suo stato naturale, senza alcuna imbarcazione, per la gioia di tutte le persone che finalmente si sono riappropriate del proprio mare ed hanno iniziato a rivedere un po' di quelle bellezze marine che stavano scomparendo.
Questo e' solo un piccolo problema risolto, ben altri dovranno essere affrontati e risolti, pero' questo esempio costituisce un precedente, cui altre realta' potranno ispirarsi.
Claudio Martinotti Presidente GEVAM ONLUS e Andrea Fienga Responsabile WWF Penisola Sorrentina.

indice


BUONE NUOVE
http://www.peacelink.it/users/buone
http://www.umanisti.it/buonenuove
http://www.positivo.org/buenasnuevas

Inviare le notizie a: buonenuove@multimage.org

Per ricevere le notizie man mano che si pubblicano:
buone-request@peacelink.it
scrivendo nel subject: subscribe
per disiscriversi: unsubscribe
Per ricevere i bollettini inviare una email vuota a:
buonenuove-subscribe@yahoogroups.com
per disiscriversi:
buonenuove-unsubscribe@yahoogroups.com
Per iscriversi alla redazione inviare una email vuota a:
redazioneBN-subscribe@yahoogroups.com
per disiscriversi:
redazioneBN-unsubscribe@yahoogroups.com


In caso di dubbi contattate il nostro caporedattore, Olivier Turquet

Torna alla home page