Ultime pubblicazioni

  • Mostra del Cinema di Taranto dal tema «Lo sguardo della tigre»
    Quattro giorni di cinema al femminile a Taranto

    Mostra del Cinema di Taranto dal tema «Lo sguardo della tigre»

    Storie di donne, testimonianze di vita di registe e attrici che da Afghanistan, Iran, Palestina e Marocco si danno appuntamento a Taranto.
    23 giugno 2022 - Fulvia Gravame
  • I Verdi tedeschi e il pacifismo
    I dati del sondaggio europeo ECFR dà i pacifisti in minoranza fra i Grünen

    I Verdi tedeschi e il pacifismo

    La maggiore percentuale di pacifisti in Germania non è fra i Verdi ma fra i socialdemocratici dell'SPD. Intanto il giornale Der Spiegel ironizza sui leader verdi tedeschi ribattezzandoli "verdi oliva" e raffigurandoli con tute militari verdi, elmetto e bazooka
    23 giugno 2022 - Alessandro Marescotti
  • Cosa rispondere a Draghi che dice: "L'Ucraina si deve difendere"
    Oggi alla Camera dei Deputati

    Cosa rispondere a Draghi che dice: "L'Ucraina si deve difendere"

    Una difesa è tale quando riduce le sofferenze, i morti, i feriti, non quando li aumenta, ed è quello che sta avvenendo. Biden ha detto che occorre vincere e battere la Russia (cosa che si sta rivelando irreale); prima tutti dicevano "no all'escalation" ma poi è arrivato l'ordine: "Vincere".
    22 giugno 2022 - Alessandro Marescotti
  • Siamo una società di pace? La criminalizzazione della solidarietà
    Peacelink Common Library

    Siamo una società di pace? La criminalizzazione della solidarietà

    Mi sono avvicinata allo studio delle migrazioni, alla complessità delle storie che ogni rifugiato, richiedente asilo o migrante porta con sé. Perché le stragi delle frontiere marittime e terrestri sono catastrofi umanitarie. Qual è la nostra responsabilità? Qual è oggi il ruolo della società civile?
    21 giugno 2022 - Carmen Zaira Torretta
  • "Il caso di Assange riflette l'ipocrisia degli USA e dell'UK in materia di libertà di stampa"
    Una presa di posizione del governo cinese a favore di Julian Assange

    "Il caso di Assange riflette l'ipocrisia degli USA e dell'UK in materia di libertà di stampa"

    Da sempre gli USA e l'UK inveiscono contro la persecuzione in Cina di chi osa denunciare il governo. Così, ieri, il governo cinese si toglie un sasso dalla scarpa e, citando la persecuzione di Julian Assange, risponde: "da che pulpito viene la predica!".
    21 giugno 2022 - Patrick Boylan

A Natale regalando un libro di Grazia Zucconelli sostieni i progetti di Chiara Castellani.

 

Titolo: "Mi deve trecento, Signora" di Grazia Zucconelli.

È la descrizione perfetta del disagio umano e psicologico
che una famiglia attraversa quando viene loro diagnosticata
la malattia di un figlio.
È lo scontro con l‟impotenza, la cancellazione di ogni desiderio, l‟immersione nella perenne sensazione di precarietà...

...Una madre che sopraffatta dal senso di colpa
e dalla solitudine si ritira e costruisce un nuovo “micromondo” intorno alla figlia e un padre che fatica a comunicare
con la moglie e che trova spazio e vita all’esterno.

Sara Giugni

I libri di Grazia Zucconelli

Titolo: "Alle Eolie per sempre" di Grazia Zucconelli.

Le isole suscitano da sempre delle emozioni profonde, che toccano le corde più intime dell’animo umano. Le Eolie in particolare - con la loro natura vulcanica, i paesaggi aspri e ventosi, i colori contrastati (si pensi al bianco della pomice e al nero dell’ossidiana) - da secoli ispirano i viaggiatori che le hanno visitate.
In passato gli stranieri venivano qui per fare il cosiddetto “Grand Tour”, cioè il viaggio in altri paesi d’Europa (spesso in Italia e in particolare in Sicilia) che tutti i notabili dovevano intraprendere come parte della loro formazione personale per essere accolti nell’alta società.
Alexandre Dumas, Guy de Maupassant, Jean Houel, Déodat de Dolomieu sono solo alcuni fra i nomi di personaggi che visitarono le Eolie e ne rimasero stregati, mettendo poi per iscritto le loro impressioni di viaggio alle Eolie nei loro diari che sono giunti fino a noi.
Oggi il viaggio ha un altro sapore: il turista che viene alle Eolie viene colpito dalla bellezza del mare e dal sapore dolce delle granite e dei cannoli, ma raramente si ferma più di qualche giorno a contemplare e a farsi ispirare, come è successo invece a Grazia Zucconelli.

Lei non ha avuto fretta: si è fermata alle Eolie per un po’, ha riflettuto, ha assaporato il rumore delle onde e il canto del vento eoliano, e infine ha scritto queste pagine emozionanti fin dal titolo: molte volte la parola “sempre” è stata associata a questo arcipelago dagli autori che ne hanno scritto. Non a caso.

Questo libro non è una guida turistica: è una specie di diario di viaggio, un viaggio speciale, un viaggio interiore alla ricerca di qualcosa che possa placare un animo inquieto che si pone delle domande.

C’è fra queste pagine come un bisogno di trovare risposte, di allontanare paure (come quella della morte), di sanare questioni irrisolte: le isole senz'altro aiutano in questo percorso perchè ci avvicinano all'origine dell'universo, con la loro natura preistorica che riaffiora ovunque.

Chi scrive ha una sensibilità non comune, ma le emozioni che prova la scrittrice la accomunano a molti di coloro che in queste isole sono stati e ritornano volentieri, anno dopo anno, per continuare una ricerca interiore mai terminata.
A tutti i veri amici delle isole, delle Eolie in particolare ma non solo, consiglio questo libro.

Buona lettura!

Note: http://eshop.sangeledizioni.com/pages/detail_pro.php?idp=83
http://www.facebook.com/group.php?gid=124271814257872
- AmicidiChiaraCastellani - coordinamento.chiaracastellani@gmail.com -